Viaggio della speranza nascosti nel camion, tre profughi salvati a Meolo

Un trio di profughi minorenni scoperto in autostrada vicino al casello autostradale. Il conducente si è insospettito per dei rumori

Erano stati trovati il 21 agosto scorso nelle vicinanze del casello di Meolo dalla polizia stradale di San Donà: tre profughi afghani che avevano spiegato agli agenti di essere minorenni. Ora il trio è stato affidato alla struttura "Centro Profughi Pio XII" di Bibione, l'unica in grado di accogliere minori visto che ha degli spazi a disposizione. La notizia è stata resa nota dal Comune di Meolo, secondo cui "sono operazioni complesse e delicate che richiedono tempo e molta attenzione - si spiega - È obbligo per l’amministrazione provvedere al pagamento anticipato della retta della comunità.

Il Comune deve prendersi in carico tutti i minori stranieri non accompagnati. Lo Stato rimborsa al Comune una quota per vitto e alloggio dei piccoli che però è sempre inferiore alle spese effettive, infatti copre meno della metà del costo totale. Si capisce come questa spesa, straordinaria e non prevista, ancorché obbligatoria per legge, pesi in maniera sensibile ed improvvisa su un bilancio comunale in fortissima sofferenza. Ci siamo già attivati per rintracciare eventuali parenti dentro e fuori regione per verificare la fattibilità del ricongiungimento".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dunque i tre ragazzini, tra i 16 e 17 anni, hanno tentato il tutto per tutto. Sono saliti a bordo di un cassone di un camion di nascosto e hanno viaggiato per chissà quanti chilometri. Solo all'altezza di Meolo il conducente si è insospettito e ha lanciato l'allarme: sentiva degli strani rumori provenire dal retro, dopodiché si è capito. Sono arrivate le forze dell'ordine e per il trio è partita una trafila che in questi giorni ha trovato uno sbocco con il trasferimento nel centro di Bibione.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Pericoloso inseguimento in laguna, giovane sperona la volante: 25enne arrestato

  • Trova il padre senza vita in casa

  • Scomparso da tre giorni, trovato nel canale senza vita

Torna su
VeneziaToday è in caricamento