Profughi di comune accordo: "I soldi che ci consegnate li devolveremo ai terremotati"

L'annuncio mercoledì, da parte dei migranti ospitati ad Annone Veneto, Portogruaro e Concordia Sagittaria. I loro 2,5 euro giornalieri saranno consegnati alla Croce Rossa

Un gruppo di migranti ospitati nelle strutture di Portogruaro, Annone Veneto e Concordia Sagittaria gestite dalla cooperativa 'Cssa' ha aderito alla raccolta di fondi per i terremotati del Centro Italia. Nel corso di un incontro con i volontari del Comitato di coordinamento, hanno deciso di devolvere a questo scopo il loro poket money giornaliero (2,5 euro) e di versare la somma alla Croce Rossa Italiana. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"I ragazzi hanno accolto tutti e immediatamente la proposta - spiegano i responsabili del comitato - Nel corso della stesso incontro sempre tutti i richiedenti hanno dichiarato la loro piena disponibilità a svolgere attività di volontariato sociale. A questo proposito sono già attive le convenzioni con le amministrazioni comunali di Annone Veneto e Concordia Sagittaria e altrettanto verrà proposto al Comune di Portogruaro". Il comitato sottolinea come l'attività di volontariato, coperta da apposita assicurazione, grazie alla disponibilità della Cssa, sia a costo zero per le casse dei Comuni e non sostituisca in alcun modo qualsiasi prestazione lavorativa destinata ai lavoratori disoccupati.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finiscono in acqua dal vaporetto, morte due donne

  • Addio ad Ambra, morta a 31 anni

  • Bollettino contagi e ricoveri per Covid-19 domenica mattina, regione e provincia

  • Coldiretti Venezia: si raccolgono adesioni per il lavoro in campagna

  • Bollettino serale, registrati tre decessi in provincia

  • Il bollettino Covid-19 del 3 aprile sera: ancora morti, calano i ricoveri

Torna su
VeneziaToday è in caricamento