menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Annuncio improvviso: sono in arrivo sessanta profughi a Jesolo Lido

L'avviso della Prefettura sabato mattina al sindaco Zoggia: "Anche loro non sanno i particolari. Giungeranno in serata o domenica mattina"

L'annuncio è arrivato dalla Prefettura sabato mattina, e come si confà ai periodi di emergenza non ha lasciato molto tempo per digerire la notizia. Entro la tarda serata, o al massimo domenica mattina, a Jesolo arriveranno 60 profughi provenienti dalle terre martoriate dell'Africa. Il dramma sbarchi continua, e con esso la necessità di trovare un tetto sotto cui dormire alle migliaia di disperati che si mettono in viaggio sulle carrette del mare in cerca di una vita migliore in Europa. L'Italia, infatti, per la maggior parte di loro costituisce solo una terra di passaggio.  

Fatto sta che per sessanta di loro, di cui ancora nessuno conosce nemmeno la nazionalità, figurarsi se siano famiglie o solo uomini, il "limbo" sarà nella località balneare. Nella struttura della Croce Rossa di via Levantina. La stessa che negli anni addietro ha ospitato fino a un centinaio di ospiti. Tutto ciò in pieno periodo estivo. Quando turisti italiani e non prendono d'assalto il litorale. Una scelta quindi destinata a far discutere gli operatori del settore ricettivo e chi con il turismo ci vive. Tutta da capire

"Abbiamo ricevuto la notizia solo questa mattina (sabato, ndr) - dichiara il sindaco Valerio Zoggia - anche la Prefettura non è a conoscenza dei particolari. I migranti arriveranno in aereo, poi giungeranno da noi in pullman".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento