menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrivano a Jesolo i profughi di Lampedusa: "Spero donne e bimbi"

Il sindaco Valerio Zoggia spera in ospiti che non creino i problemi del passato. Saranno non oltre di 85 persone nella sede della Croce Rossa

Arrivano i profughi di Lampedusa a Jesolo. Come riportano i quotidiani locali, infatti, il sindaco della località balneare venerdì sera ha appreso dalla prefettura che tra sabato e domenica, forse lunedì, arriverà una parte dei profughi sbarcati sull'isola siciliana. Potrebbero anche aggiungersene altri che si trovano ora in altri luoghi italiani.

Soprattutto siriani, in fuga dalla guerra civile in corso nel loro Paese. Il numero massimo di persone ospitate, come riportano i quotidiani locali, è 85. Torna d'attualità quindi il centro della Croce Rossa di via Levantina, più volte sfruttato per ospitare i profughi. Anche con parentesi di tensione, come quando gli ospiti scesero in strada per chiedere un prolungamento dei permessi di soggiorno.

Il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia, ha chiesto alla Prefettura che i profughi non rimangano sul territorio della località balneare durante la stagione estiva e che in questi primi arrivi ci siano solo donne e bambini o nuclei famigliari che non portino i problemi che in precedenza si erano registrati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento