menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Marghera 140 profughi dalla Puglia, Protezione Civile al lavoro

Gruppo comunale impegnato con una ventina di uomini per assistere con cibi di prima necessità profughi soprattutto eritrei e iraniani

La Protezione Civile del Comune di Venezia si attiva per dare assistenza a 140 profughi giunti a Marghera dalla Puglia. Venerdì scorso è arrivata una richiesta di attivazione, da parte della Prefettura, per garantire a una cinquantina di  profughi in arrivo a Marghera da Taranto generi di prima necessità come acqua, the, latte e biscotti.

Il necessario è stato preparato in serata nella sede operativa di via Mutinelli a Mestre: una decina di volontari  hanno gestito la distribuzione ai profughi, per la maggior parte eritrei, al commissariato della Polizia di Stato di Marghera. Tra i profughi c’erano molte donne e bambini.

Lo stesso servizio è stato prestato martedì’ mattina dalle 7 alle 11.30:  questa volta le persone, giunte a Marghera da Brindisi, erano una novantina e la maggior parte era di nazionalità iraniana.  Si sono subito attivati una ventina di volontari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento