Altri sbarchi, la prefettura annuncia nuovi profughi. Due pullman arrivati nel pomeriggio

Un documento diffuso martedì parla di una quota maggiore del previsto di stranieri richiedenti protezione internazionale. Nuovo appello rivolto ai "sindaci non collaborativi"

Una "eccezionale ondata di sbarchi di migranti" si sta registrando in questi giorni sulle coste meridionali dell'Italia. Così inizia la lettera della prefettura inviata ai sindaci martedì, avente come oggetto il tema dell'accoglienza da assicurare a coloro che richiedono la protezione internazionale.

"Come noto - si legge - si è cercato di perseguire l'obiettivo di un'accoglienza diffusa sul territorio, in rapporto al criterio demografico". Solo che, secondo il prefetto Domenico Cuttaia, finora non c'è stata una "distribuzione equa dei migranti sul territorio veneziano. Il caso più emblematico è rappresentato dalla struttura temporanea di accoglienza di Cona, che ha indotto lo scrivente a bandire alcune settimane fa una gara per l'accoglienza di 621 persone, il cui esito, però, è stato sconfortante (è pervenuta una sola offerta per complessivi 86 posti, alcuni dei quali inidonei)".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per Cuttaia c'è motivo di ritenere che "gli organismi di solidarietà sociale avvertano l'esigenza di poter operare in un contesto che agevoli o quanto meno non contrasti la ricerca di alloggi". L'appello è quindi ai sindaci di quei Comuni che non annoverano ancora alcun migrante sui rispettivi territori, affinché "esprimano la loro condivisione sul criterio di ripartimento dei migranti in base agli indici demografici. La soluzione di distribuire i migranti sul territorio veneziano, in maniera uniforme e proporzionale, consentirebbe di attenuare in modo consistente la situazione di sovraffollamento di Cona". Almeno due pullman sono giunti in territorio veneziano già martedì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I dati aggiornati sul contagio in Veneto e in provincia

  • I contagi e i pazienti coronavirus aggiornati a domenica sera

  • Ricoveri e decessi, gli aggiornamenti del 24 marzo sera

  • Quasi 6000 positivi al coronavirus in Veneto, altri morti in provincia

  • Quasi 900 positivi in provincia, altri 2 morti all'ospedale di Dolo

  • Mutui per prima casa sospesi dai decreti Conte ma alcune banche trattengono la rata

Torna su
VeneziaToday è in caricamento