rotate-mobile
Cronaca Chioggia

Forze dell'ordine al Bragosso di Chioggia: sgomberati 14 migranti "ribelli". Struttura chiusa

L'operazione giovedì mattina si è svolta senza particolari complicazioni. I richiedenti asilo perdono il diritto all'ospitalità ma la loro richiesta d'asilo sarà comunque vagliata

Perdono il diritto all'accoglienza e per questo motivo devono lasciare la struttura dov'erano alloggiati. Un'operazione che ogni volta determina un ingente impegno di forze dell'ordine, per mantenere la situazione sotto controllo. A Conetta non è routine ma quasi, diverso il discorso per il Bragosso, l'immobile di Chioggia che nei mesi scorsi si era reso protagonista di diversi interventi per una situazione tesa che si era determinata con alcuni responsabili dell'accoglienza. Qui i numeri sono molto inferiori.

Via 14 migranti dal Bragosso

Ingente numero di forze dell'ordine

Nella prima mattinata di giovedì alcune camionette della questura hanno raggiunto il Bragosso e notificato a 14 richiedenti asilo la perdita del diritto all'accoglienza: ciò vuol dire che la loro richiesta di diritto d'asilo finisce in fondo al "faldone" delle pratiche che saranno analizzate dai giudici e che questi ex ospitati non potranno più avvalersi delle strutture predisposte dallo stato per accogliere i migranti.

Nessuna complicazione

Potranno muoversi liberamente sul territorio nazionale, ma ora dovranno industriarsi per trovare un posto dove dormire. Poi, se la commissione territoriale deciderà di accogliere la loro richiesta, il loro status cambierà. L'operazione si è comunque svolta senza grosse complicazioni in mattinata, dopodiché la struttura è stata chiusa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forze dell'ordine al Bragosso di Chioggia: sgomberati 14 migranti "ribelli". Struttura chiusa

VeneziaToday è in caricamento