menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Profughi, la rivolta dei sindaci: "Qui non abbiamo le strutture adatte"

Il presidente della municipalità Gazzera-Chirignago protesta per la scarsa informazione, anche i sindaci di Meolo e Ceggia si oppongono

Tre caserme dismesse a Ceggia, Meolo e Codognè, più l’ex scuola elementare di Trivignano. Sono queste le quattro strutture che dovranno ospitare i 200 profughi in arrivo nel Veneziano, di questa scelta si è discusso nel corso di un vertice in Prefettura ma i sindaci vanno subito sulle barricate. Tutti contrari all’idea, tutti arrabbiati per il grande caos comunicativo sorto negli ultimi giorni. Come riporta Il Gazzettino, per un motivo o per l’altro gli amministratori puntano i piedi e vanno all’attacco.

Maurizio Enzo, presidente della Municipalità Chirignago-Gazzera, se la prende con il Comune di Venezia: “Nessuno ci ha detto niente, abbiamo appreso certe notizie dalla stampa quando invece mi sarei aspettato almeno una telefonata da parte del Comune. Capisco che Venezia in questo momento sta vivendo un momento difficile ma trovo comunque grave non essere stato informato su una questione così delicata e importante”. Più che per la scelta dell’ex scuola di Trivignano, Enzo se la prende dunque per non esser stato minimamente coinvolto e avvertito.

Umore simile a Ceggia e Meolo, dove i sindaci giurano di non saperne ancora nulla. “Dopo 20 anni di completo abbandono la vedo dura anche se si trattasse di allestire un accampamento di tende – spiega Mirko Marin a proposito del campo base di Ceggia - . Da quando il Demanio ha abbandonato l'area questa è sprofondata nel degrado. Servono in ogni caso interventi importanti, dubito che ci siano così tante risorse”. A Meolo la musica è la stessa, l’idea di adattare l'ex caserma non piace proprio: “L'ex base missilistica di Marteggia non è sicura e non può ospitare i profughi – ha dichiarato il sindaco Loretta Aliprandi -. Comunque noi cadiamo dalle nuvole, in Comune non è arrivata alcuna comunicazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento