menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Suem Veneto

Foto Suem Veneto

Dal container all'improvviso spuntano 3 migranti al terminal commerciale del Porto

La scoperta poco prima delle 20 di lunedì. I ragazzi, stremati dalla fatica, sono stati trasportati all'ospedale dell'Angelo. Il loro problema principale pare fosse la disidratazione

Hanno raggiunto l'ospedale dell'Angelo di Mestre in codice giallo, alle prese più che altro con problemi di disidratazione dovuti alla prolungata permanenza all'interno del container. Tre migranti provenienti da Est sono stati soccorsi dai sanitari del 118 all'interno del porto commerciale di Venezia, in via dell'Elettronica a Fusina. La richiesta di soccorso è giunta poco prima delle 20 di lunedì, con ogni probabilità proprio dal personale portuale. Che si è accorto in qualche modo della presenza del trio di giovani che ha effettuato una impegnativa traversata proveniendo da una nave giunta a Venezia salpando da un porto dell'Est. Lì, per esempio, giungono i traghetti commerciali delle linee che fanno la spola con la Grecia.

Una volta giunti nel terminal, i migranti hanno chiesto aiuto. Visibilmente provati da quel viaggio della speranza simile ai tanti altri che sono stati intrapresi da giovani come loro, il più delle volte afghani. Scappano dalla povertà e dalle città martoriate dalla recente guerra, con la speranza di ricongiungersi con i loro connazionali tra Germania e Nord Europa. Il più delle volte riescono a imbarcarsi di nascosto in terra ellenica, aggirando i controlli e nascondendosi all'interno dei cassoni dei camion. Così potrebbe essere accaduto anche stavolta.

Sul posto si sono portate le forze dell'ordine, oltre che un'ambulanza e l'automedica. I tre ragazzi, molto stanchi, si sono sdraiati sull'asfalto. Subito dopo sono stati riscaldati con delle coperte e sono stati visitati. La pressione, il ritmo cardiaco, il respiro. Tutte operazioni cui i migranti hanno assistito lasciando fare, senza nemmeno la forza di spiegare attraverso quali peripezie sono dovuti passare per giungere fino a lì. Una volta ultimati i controlli sul posto, i ragazzi sono stati trasportati al pronto soccorso, dove gli accertamenti sanitari sono stati più approfonditi. Nonostante tutto sarebbero in buone condizioni. Solo pochi giorni fa un gruppo di ragazzi afghani è stato soccorso nella zona dell'interporto di Portogruaro: in quel caso si erano nascosti in un treno merci carico di mais pur di raggiungere l'Italia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento