menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Trova 5mila euro dentro uno zaino. È onesto, li consegna ai carabinieri

L'autore del gesto sarebbe un profugo pakistano, senza lavoro. Avrebbe trovato il denaro, oltre ad effetti personali costosi, su un autobus per Tessera

Trova un "bottino" sul sedile, e consegna tutto ai carabinieri. Come riporta il Gazzettino, sarebbe successo qualche settimana fa ad un 37enne pakistano, padre di 5 figli ed in cerca di lavoro.

Mentre stava viaggiando in autobus diretto a Tessera attorno alle 23, l'uomo si sarebbe accorto che su un sedile c'era uno zaino nero, in stato di abbandono. Insieme ad alcuni amici afghani, insieme a lui nel mezzo, avrebbe deciso di portarlo nella comunità "Centro rifugiati boa", dove dimorano tuttora. Sarebbero quindi entrati in camera e avrebbero guardato cosa si trovava all'interno. Migliaia di euro, un pc portatile, occhiali Prada e un hard disk: nello specifico, la somma in denaro, in differenti cambi, sarebbe ammontata a circa 5mila euro.

I profughi, molto religiosi e timorati di Dio, si sarebbero recati in caserma, ed avrebbero consegnato lo zaino ai militari dell'arma: la borsa sarebbe stata quindi riconsegnata ai legittimi proprietari, una coppia di cinesi facoltosi, in procinto di rientrare in patria, che come ricompensa avrebbero dato al 37enne la "miseria" di 20 euro. Miseria in confronto a quanto avrebbero rischiato di perdere senza il suo atto di onestà. Il profugo, tuttavia, si riterrebbe soddisfatto per non aver "toccato" nulla che non fosse di sua proprietà, sperando che questo suo nobile gesto lo possa aiutare a trovare un lavoro e a riconciliarsi con la sua famiglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento