rotate-mobile
Cronaca Cavallino-Treporti

Grandi Navi, spunta l'ipotesi di costruire un porto d'altura al Cavallino

La tesi alternativa allo scavo del canale Contorta-Sant'Angelo è stata presentata all'Autorità portuale e al Magistrato alle acque. Costo 200 milioni di euro, tra anni per la realizzazione

Una soluzione alternativa allo scavo del canale Contorta-Sant'Angelo e al passaggio delle navi da crociera davanti a San Marco: un nuovo porto fuori dalla laguna al Cavallino. Il progetto, come riporta La Nuova Venezia, è stato depositato al Magistrato alle Acque e all'Autorità portuale, che invece punta, con il suo presidente Paolo Costa, allo scavo del canale.

Secondo le carte le navi oltre le 40mila tonnellate, dichiarate fuori norma dal decreto Clini-Passera per la laguna, potrebbero essere ormeggiate nella nuova struttura, che si troverebbe a poco più di cento metri dalla bocca di porto del Lido, dove si trova il cantiere di costruzione del Mose. Una stazione marittima ecologica e "leggera". Con pannelli solari, legno e cemento. Per collegare i crocieristi agli imbarchi verrebbe costruito un ponte in ferro, il resto dei rifornimenti arriverebbero via mare. Così come coloro che atterrano all'aeroporto Marco Polo, che arriverebbero in trenta minuti con dei catamarani.

Sempre secondo le carte riportate dalla Nuova Venezia, ci sarebbe spazio per gli ormeggi di otto imbarcazioni da crociera. In questo modo si libererebbe la Marittima "dell'ingombro", dandole la possibilità di ospitare natanti più piccoli. I costi? Inferiori rispetto ai progetti che finora erano sul tavolo: 200 o 220 milioni di euro e tempo di realizzazione di circa tre anni. In più una caratteristica peculiare che sottolinea il "padre" del progetto, Cesare De Piccoli, ex vicesindaco e parlamentare dell’Ulivo ora concentratosi sullo sviluppo dell'industria delle energie rinnovabili: la sua reversibilità. Nel caso si individuasse nel tempo una soluzione migliore, infatti, la struttura potrà essere rimossa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grandi Navi, spunta l'ipotesi di costruire un porto d'altura al Cavallino

VeneziaToday è in caricamento