menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ordina un pacco sul Web, quando arriva ci trova cinquanta proiettili

Tanti timori, poi si è capito che è stato un errore. Una veneziana, oltre a trovare quanto atteso, ha ricevuto una confezione di cartucce a salve

All'apertura di un pacco c'è sempre un po' di suspance. La merce sarà integra? Ci sarà tutto quello che è stato ordinato? Poi spesso e sovente si tira un sospiro di sollievo: tutto ok. Spesso, non sempre. Di certo mercoledì mattina la faccia di una signora appena tornata dalle Poste dopo aver ritirato un pacco deve essere stata tutto un programma. La stessa, infatti, dopo aver messo piede nella propria attività di calle Catullo, nel sestiere di San Marco, oltre a ciò che aveva ordinato online si è trovata nella scatola anche una confezione di cinquanta proiettili.

Nonostante le intenzioni del tutto "pacifiche" del suo acquisto tramite un noto sito. La ricerca veloce di quanto le serviva e poi il click. Dopo pochi giorni la spedizione della merce a destinazione. Subito la donna è trasalita: qualcuno ce l'aveva con lei? Era una qualche forma neanche troppo velata di minaccia? Le forze dell'ordine sono propense a scartare queste ipotesi, propendendo invece per il mero errore materiale. Succede. C'è chi si è trovato titoli di libri che mai avrebbe letto nel proprio pacco, o due scarpe sinistre.

Ora è stato il turno di questa scatola di proiettili (poi si è capito che erano a salve) che ha fatto preoccupare non poco sulle prime la destinataria. Dopodiché tutti si sono convinti che non c'era nulla da temere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento