menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un ticket per la spiaggia a Jesolo? "Paghino anche i pendolari"

La proposta arriva dal consigliere Christofer De Zotti della lista civica "Jesolo Bene Comune". Il modello è quello della spiaggia di Grado

Un ticket da pagare per godersi le spiagge di Jesolo? Se ne parla da anni, ora l’ipotesi torna in auge. “I costi per pulizia, manutenzioni e altri servizi sono sempre più insostenibili” sbotta più di qualcuno ipotizzando un prezzo da pagare anche per i pendolari della località turistica. Come riporta La Nuova Venezia, questa volta il dibattito è stato sollevato dal consigliere Christofer De Zotti (lista civica “Jesolo Bene Comune”) ed è destinato a far discutere a lungo. Questa ipotesi conta già molti tentativi caduti nel vuoto in passato, la spiaggia libera ha sempre continuato ad esser presa d’assalto senza la necessità di pagare un euro.

De Zotti basa la propria proposta sui numeri, quelli del bilancio comunale. “Il Comune spende ogni anno almeno 400mila euro – spiega -. Solo per l’acqua delle docce e dei servizi vengono spesi 100mila euro, a cui se ne sommano 300mila per la manutenzione della spiaggia. Tutte spese che gravano sulle società partecipate Jesolo Turismo o Jesolo Patrimonio. Sono diventati costi insostenibili”.

Da qui dunque la proposta di far pagare un ticket ai pendolari. “Oggi esistono tecnologie che consentono facilmente di rendere partecipi i pendolati ai costi della spiaggia”. Il modello più vicino è quello della spiaggia di Grado: ingresso a pagamento per i pendolari, che pagano 1 o 2 euro per accedere ai servizi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento