menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Da Silb e Fipe un decalogo per la riapertura di locali da ballo, cinema e teatri

Presentato al ministro della Cultura Franceschini. Tra le proposte, ingresso solo a clienti vaccinati o con tampone negativo entro le 24 ore precedenti

Accesso consentito solo ai clienti vaccinati o negativi al tampone entro le 24 ore precedenti, prenotazione online con rilascio dei contatti e del proprio nominativo, stand per effettuare i tamponi all'interno dei locali. Sono alcune delle proposte che il Silb (Sindacato dei locali da ballo) e Fipe (pubblici esercizi) hanno presentato al ministro della Cultura Franceschini per la riapertura in sicurezza di sale da ballo, discoteche, teatri e cinema, chiusi da ormai un anno per l’emergenza Covid. 

Un vero e proprio decalogo che contiene una serie di indicazioni che i locali e i pubblici esercizi si impegnano a rispettare per ricominciare a lavorare. «L'obiettivo - spiega il presidente di Silb Venezia e Veneto Franco Polato - è giungere alla predisposizione di un vero e proprio protocollo d’intesa per riaprire le attività in piena sicurezza con regole attuabili e non troppo onerose per le aziende che già hanno dovuto patire danni molto gravi per lo stop forzato. Queste sono delle linee guida su cui ora gli esperti faranno le valutazioni medico scientifico. Altri "protocolli" o "simili" sono iniziative di privati che nulla hanno a che fare con il lavoro che la nostra associazione sta portando avanti con il governo».

Il decalogo

Tra le indicazioni fornite da Silb e Fipe ci sono: l'accesso ai locali solo ai lavoratori e ai clienti vaccinati o negativi al tampone entro le 24 ore precedenti, la prenotazione online con rilascio dei contatti e del proprio nominativo, stand per effettuare i tamponi all'interno dei locali, ampliamento dei servizi di contact racing con l'app Immuni o altri servizi digitali, la misurazione della temperatura prima dell'accesso al locale, l'igienizzazione delle mani prima di entrare, obbligo di mascherina sempre, ma senza obbligo di distanziamento in pista (solo nei luoghi di consumazione di cibo e bevande), pagamenti contactless e cashless, igienizzazione degli ambienti prima e dopo gli eventi ed efficientamento degli impianti idraulici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento