menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Battaglia per il marciapiede a Marghera, prostituta picchiata e rapinata da "colleghe"

Nella notte tra lunedì e martedì una 35enne bulgara ha chiesto aiuto alla polizia in via Fratelli Bandiera: "Malmenata e derubata della borsa". Altro episodio simile pochi giorni fa

Stavolta l'aggressione non è arrivata da qualche cliente o malintenzionato, bensì dalle "colleghe" di marciapiede. Lì, in quel sottobosco che al calar dell'oscurità emerge in via Fratelli Bandiera a Marghera, gli equilibri stanno cambiando. Almeno all'interno di un gruppo di prostitute di nazionalità bulgara che vendono il proprio corpo tra le intersezioni con via Ghega e via Galvani. Verso le 2 della notte tra lunedì e martedì, infatti, una donna sui 35 anni ferma una volante della polizia: "Mi hanno picchiata e rapinata", dichiara.

Cosa sia successo è ancora al vaglio. Fatto sta che la lucciola ha raccontato di essere stata aggredita da un gruppo di almeno 5 prostitute come lei. Prima gli spintoni, poi gli schiaffoni. Fino ad arrivare al furto. Alla donna, al culmine dell'aggressione, sarebbe stata strapppata di dosso la borsa con i soldi della nottata e i documenti. Una rapina. A quel punto la bulgara ha deciso di chiedere aiuto alle forze dell'ordine, visto che le altre donne erano in numero preoccupante e l'atmosfera non sembrava calmarsi.

La volante della polizia la avvicina all'altezza del bar Love, mentre le "colleghe" spariscono dall'orizzonte. La 35enne racconta ciò che le è accaduto. E' scossa. Dichiara che sono sue connazionali coloro che le hanno messo le mani addosso. Le ricerche in zona, però, hanno esito negativo. Non si tratta però del primo episodio del genere negli ultimi tempi: almeno un'altra aggressione "di gruppo" tra prostitute si sarebbe registrata negli ultimi giorni sempre in via Fratelli Bandiera. Con coinvolta anche la 35enne. E' possibile che ciò sia da ricollegare a una specie di battaglia del marciapiede tra lucciole, anche se connazionali. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento