menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Senza patente e con divieto di ritorno: la polizia toglie il camper a una prostituta

Nel mirino dei controlli una 31enne bulgara che usava il mezzo per praticare la professione a Marghera. Fermo amministrativo del mezzo e denuncia per inosservanza al divieto

Fermata alla guida del camper, è risultata priva di patente e munita di un divieto di ritorno nel Comune di Venezia emesso dalla questura nel 2015. Così sono scattati fermo del mezzo e denuncia per L.V., cittadina bulgara di 31 anni dedita all'attività della prostituzione. È successo martedì nel corso di specifici controlli condotti dal personale del commissariato di polizia di Marghera.

Le verifiche sono avvenute in via Pasini: è emerso che la donna stava conducendo il veicolo, che utilizza per praticare il proprio mestiere, verso la zona industriale. Il tutto senza avere alcun titolo di guida. Le è stata quindi elevata la sanzione prevista con relativo fermo amministrativo del mezzo, oltre che, come detto, una segnalazione in stato di libertà all’autorità giudiziaria per inottemperanza al divieto di ritorno. La donna era già stata sorpresa anche lo scorso anno, prendendosi diverse denunce per lo stesso motivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Assegno unico figli 250 euro al mese: come ottenerlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento