rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Marghera / Via Fratelli Bandiera

Forbice puntata al volto, prostituta rapinata da un cliente a Marghera

Verso le 23 una giovane lucciola bulgara dopo la prestazione con un uomo di colore è stata aggredita e poi "scaricata" senza più la borsetta

Sembrava un semplice cliente alla ricerca di emozioni "fugaci" domenica sera. Si è rivelato invece un rapinatore. Momenti di terrore per una prostituta di diciannove anni originaria dell'Est Europa poco dopo le 23 in via Fratelli Bandiera a Marghera. La giovane, infatti, è salita a bordo dell'auto di piccola cilindrata dell'ennesimo cliente dopo aver contrattato una prestazione. Dopodiché il veicolo si è spostato poco più in là. Nelle stradine interne. In cerca di un veloce momento di intimità a pagamento.

Tutto sembrava filare liscio per la lucciola, di nazionalità bulgara, ma al momento della riscossione il colpo di scena. L'uomo, di colore, non solo non aveva alcuna intenzione di tirare fuori i soldi, ma ha estratto anche una forbice con cui ha iniziato a minacciare la giovane donna. Terrorizzata per quell'arma impropria. L'aggressore ha avuto quindi facilmente il sopravvento impadronendosi subito della borsetta della malcapitata. Con all'interno i contanti racimolati durante la serata, i documenti, il portafoglio e il cellulare.

Dopodiché l'uomo l'ha costretta a scendere, lasciandola sola con la propria disperazione. Pochi minuti dopo in via Fratelli Bandiera è transitata una pattuglia della polizia stradale, fermata dalla prostituta. La quale disperata ha chiesto aiuto. Agli agenti la giovane, oltre al modello dell'auto del rapinatore, sarebbe riuscita a fornire anche una descrizione piuttosto generica dell'aggressore e una porzione della targa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forbice puntata al volto, prostituta rapinata da un cliente a Marghera

VeneziaToday è in caricamento