Cronaca

La protesta dei lavoratori dei Luna Park arriva anche a Venezia

Decine di camion sfilano lungo le strade della provincia a bassa velocità: «Fateci riaprire»

Alcuni dei camion a Marghera

«Fateci riaprire prima del primo luglio, altrimenti la stagione sarà persa». E' lo spirito della protesta che sta interessando in queste ore moltissime province d'Italia. Una manifestazione itinerante alla quale stanno partecipando i lavoratori dei Luna Park. 

Decine di camion in tutta Italia stanno percorrendo chilometri e chilometri a bassa velocità per lanciare un segnale affinchè il governo si attivi per assicurare una riapertura delle attività prima di luglio e, soprattutto, senza coprifuoco. Quella dei Luna Park è una delle categorie più colpite dalle chiusure e dalle limitazioni anti Covid, non potendo lavorare da più di un anno. Da Torino a Milano, da Roma a Bologna, i camion si sono visti sfilare anche a Treviso e in provincia di Venezia.

Arrivati a Venezia nel primo pomeriggio, una quarantina di camion hanno parcheggiato nell'area di sosta della Metro a Marghera. Provengono da diverse regioni del nord Italia. «Esistono delle linee guida da rispettare, l'anno scorso siamo riusciti a fare qualcosa, anche se poco - dice uno dei manifestanti -. Siamo fermi da un anno e mezzo, chiediamo di per poter lavorare. Siamo anche all'aperto, perchè non possiamo ricominciare in sicurezza?».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La protesta dei lavoratori dei Luna Park arriva anche a Venezia

VeneziaToday è in caricamento