menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caro pedaggi, blitz centri sociali "Occupati" tre caselli autostradali

Nel pomeriggio manifestanti hanno legato con corde le sbarre a tre uscite della barriera di Villabona: "Oggi non si paga (abbiamo già dato)"

Blitz dei centri sociali nel primo pomeriggio alla barriera autostradale di Villabona a Mestre contro il caro pedaggi e contro le grandi opere. Gli automobilisti, ignari di tutto, si sono trovati davanti alcuni striscioni contro la "Romea commerciale" e contro la lievitazione delle tariffe sulla tratta Mestre-Padova. "Oggi non si paga (abbiamo già dato)", recitava uno degli slogan. La ragione è semplice: nel mirino finisce l'incremento del costo dei pedaggi autostradali istituito dal 1 gennaio dalla Cav, la società di gestione del Passante. Chi prima pagava solo settanta centesimi dal casello di Mirano-Dolo, ora dovrà pagarne più di due. Una mazzata per i pendolari.

"Tutto per ripagare l'opera all'Anas, che ha messo i soldi (pubblici) per costruire il Passante", dichiarano i manifestanti. "Si dimenticano di dire che in quanto soldi pubblici li hanno presi dalle nostre tasche", continuano gli autori del blitz, coordinati dal leader dei centri sociali Tommaso Cacciari e dal consigliere comunale Beppe Caccia.

Con delle corde sono quindi state legate le sbarre di tre caselli e sopra di essi sono stati posizionati tre striscioni con un'unica ma molto comprensibile scritta: "Gratis". Oggi, almeno fino all'intervento dei tecnici della Cav, chi è transitato per quelle uscite (a suo rischio e pericolo) non ha pagato. "Gli sconti promessi dal governo e dalla Cav sono una farsa - dichiarano i manifestanti - prima si aumentano le tariffe del 300%, poi scalano qualche spicciolo". Alla protesta presenti anche gli aderenti al comitato "Opzione Zero", contro le grandi opere e soprattutto contro il progetto di costruzione della Romea commerciale.

IL VIDEO DEL BLITZ

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Blue Monday: oggi è il giorno più triste dell'anno, ecco perché

Attualità

Chiude la sezione Covid 4 all'ospedale di Jesolo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento