menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"No agli stage gratuiti". Clima teso al grande convegno universitario

Il collettivo Li.S.C. (Liberi Saperi Critici) ha manifestato mercoledì davanti a Ca' Foscari con cori e striscioni. Lo slogan: "Il lavoro si paga"

Le dodici fondazioni universitarie italiane si riuniscono a Venezia, intanto gli studenti ne approfittano per alzare la voce tornano a protestare contro gli stage gratuiti. Mercoledì mattina il  collettivo universitario Li.S.C (liberi saperi critici) ha manifestato davanti a ca’ Dolfin e alla sede centrale di Ca Foscari per dire no agli stagisti “sfruttati”. I manifestanti hanno portato l’esempio di Expo e Venice land, che prevedono stage universitari non  retribuiti. Alla protesta si affiancano anche numerose iniziative legate all’informazione: sono infatti previsti due giorni di incontri per discutere dei tagli della nuova riforma delle scuole.

Il titolo del convegno veneziano di mercoledì mattina era “Atenei e Fondazioni Universitarie – Una sinergia per la ripresa del Paese”. Oltre alla Fondazione Iuav e alla Fondazione Ca’ Foscari, veneziane, erano presenti: Fondazione dell’Università degli Studi dell’Aquila, Fondazione “Marco Biagi” di Modena, Fondazione Università di Salerno, Fondazione Università D’Annunzio di Pescara, Fondazione Università di Teramo, Fondazione Universitaria Tecnomed di Milano “Bicocca”, Fondazione Universitaria “Inuit–Tor Vergata”, Fondazione Alma Mater di Bologna, Fondazione Politecnico di Milano, Fondazione Università IULM di Milano.

E’ con grande piacere che ospitiamo a Ca’ Foscari il convegno annuale dell’Associazione che riunisce le fondazioni universitarie italiane – ha detto in apertura dei lavori il Rettore di Ca’ Foscari Carlo Carraro – numerose ed eterogenee sono le attività, soprattutto nell’ambito della produzione culturale, che Ca’ Foscari realizza attraverso il supporto di Fondazione, una sorta di ‘incubatore’ da cui escono nuove iniziative di successo, cito, fra le altre, il Centro Competenze trasversali, l’Associazione Alumni, il Distretto Veneziano della Ricerca, il Laboratorio di economia sperimentale finanziato – in questo caso in un procedimento di spin off inverso – per tre anni da Swiss & Global in seno a Fondazione e ora rientrato pienamente all’interno delle strutture d’ateneo dopo essersi consolidato”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento