Nuova "mini" protesta a Conetta: una ventina di migranti blocca l'accesso all'ex base Nato

L'iniziativa è stata presa verso le 14 di mercoledì. Sul posto agenti di polizia e carabinieri

Sono usciti dall'ex base di Conetta e si sono posizionati con delle panche sulla strada d'accesso dell'ex compendio militare di via Rottanova, bloccando di fatto l'accesso. "Mini protesta" nel primo pomeriggio di mercoledì davanti al centro che ospita 750 richiedenti asilo circa e che a più riprese è finito nell'occhio del ciclone per proteste dei migranti che mettono nel mirino le loro condizioni di vita.

Prefabbricati in arrivo?

Nei mesi scorsi alcune centinaia di loro erano usciti dalla struttura marciando in due "tronconi" per chiedere alla Prefettura di Venezia soluzioni alternative e sopratutto migliori. Lunedì prossimo è previsto un incontro nella sede del ministero dell'Interno a Roma per discutere della possibilità che all'interno dell'ex base missilistica Nato possano essere posizionati dei prefabbricati in muratura, eventualità che ha visto la netta contrarietà dell'amministrazione comunale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Proteste anche in mattinata"

Sul posto, oltre al sindaco Alberto Panfilio, sono presenti polizia e carabinieri. La situazione alle 16 sembrava estremamente tranquilla, tanto che all'inizio gli operatori della base pensavano non si trattasse nemmeno di una protesta. In mattinata la situazione si sarebbe comunque mantenuta tesa: "Hanno bloccato il cancello d'ingresso stanno all'interno della struttura", ha sottolineato il primo cittadino Panfilio. Tra le rimostranze la lentezza dell'iter burocratico per ottenere una risposta alla loro richiesta di asilo. L'iniziativa ha tenuto banco per tutto il resto del pomeriggio, ma dovrebbe rientrare in serata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le previsioni: possibili grandinate e raffiche di vento

  • Violento maltempo: tetti scoperchiati, albero caduto su una casa di cura FOTO

  • Venti chilometri di sopraelevata per raggiungere Jesolo d'estate. Ok dal Cipe

  • Auto cappottata al casello Mestre-Villabona

  • «I pusher nigeriani si sono impadroniti di Marghera, gang pericolosissima»

  • Il ragazzo recuperato in acqua a Jesolo non ce l'ha fatta: è morto all'ospedale

Torna su
VeneziaToday è in caricamento