menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ancora una mobilitazione degli studenti veneziani per i problemi delle scuole

Lunedì e martedì una sede del liceo artistico Marco Polo è rimasta al freddo. I ragazzi chiedono più attenzione per le scuole e l'istruzione

Gli studenti del liceo Marco Polo di Venezia protestano in seguito ad un problema al riscaldamento che ha lasciato al freddo la sede di palazzo Basadonna, a Dorsoduro: lunedì un blocco provvisorio della corrente ha fatto spegnere le valvole di sicurezza e il malfunzionamento ha costretto l'istituto a chiedere l'intervento della ditta specializzata per riavviare gli impianti. Il problema, in realtà, anche a causa di un malinteso, si è protratto nella giornata di martedì.

I rappresentanti degli studenti si sono detti «stupiti e indignati», visto che appena una settimana fa c'era stata una mobilitazione all'ufficio scolastico regionale per una situazione analoga che si era verificata in altre scuole della città. «Pochi giorni dopo, ecco che lo stesso problema si presenta anche da noi - spiegano -. E non è certamente l'unico: nelle nostre scuole ci sono infiltrazioni, buchi nei pavimenti, scarsa manutenzione: poche settimane fa è caduto un pezzo di intonaco addosso a una ragazza, mentre nella succursale dell'artistico allo Spirito Santo, l'estate scorsa, è crollato un pezzo di soffitto. Sono problemi che viviamo quotidianamente. Ancora una volta rivendichiamo la necessità di fondi e di maggiore manutenzione. Non ci fermeremo, esigiamo che la scuola sia al centro dell'attenzione e per questo stiamo organizzando delle altre iniziative di protesta».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento