Cronaca Mestre Centro / Via Torino

I Forconi si dividono: un "manipolo" si sposta davanti a Equitalia

Inno di Mameli sparato a tutto volume e tricolori in bella vista giovedì mattina in via Torino. Mercoledì ancora blocchi stradali a Mestre

Parte della protesta ora si sposta davanti a Equitalia. Segno che il movimento dei "Forconi" (o almeno parte di esso) sta cambiando strategia e obiettivi. Giovedì mattina infatti un "manipolo" di manifestanti si è spostato in via Torino. Posizionandosi di fronte alla sede dell'agenzia di riscossione. Le storie sono sempre quelle: pignoramenti, multe, problemi economici.  Che non smettono di "mordere".

Imprenditori in difficoltà e chi di punto in bianco si è trovato senza lavoro. L'inno di Mameli sparato a tutto volume (un must del movimento) e tricolore sventolato di fronte a chi viene considerato un "braccio" dello Stato. Protesta analoga, ma più partecipata e organizzata, anche a Verona. Una rappresentanza di chi protestava a Mestre è stata ricevuta dal direttore dell'agenzia.

Altri manifestanti giovedì mattina hanno continuato a fare opera di volantinaggio all'altezza della Fincantieri, causando inevitabili rallentamenti alla viabilità. Anche se non "drammatici". Intanto mercoledì sera per la terza volta si sono ripetuti i blocchi stradali. Mandando in tilt la circolazione in via della Libertà. Al presidio un centinaio di persone hanno quindi urlato tutta la propria disperazione per le condizioni in cui sono costretti a vivere. Tra tasse e lavoro che non c'è.

PROTESTA IN AUTOSTRADA TRA FRIULI E PORTOGRUARO - La A4, oltre al presidio fuori dal casello della città del Lemene, è stata coinvolta dalla protesta dei Forconi anche nel tratto compreso fra l’area di Servizio di Gonars Nord e Portogruaro, in direzione Venezia. Quattro autovetture, alle 10 e 30 circa, sono entrate in autostrada disponendosi in alternanza sulla corsia di marcia e quella di sorpasso a velocità ridotta. Contraddistinte dalla bandiera italiana, le autovetture ad andatura lenta hanno rapidamente rallentato la circolazione e anche se non si può parlare di coda vera e propria, ma di code a tratti, sicuramente il disagio è stato notevole per chi transitava in autostrada.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Forconi si dividono: un "manipolo" si sposta davanti a Equitalia

VeneziaToday è in caricamento