Nuova protesta dei migranti a Cona, una decina in strada fuori dal centro di accoglienza

Sono usciti mercoledì mattina e hanno piazzato una panchina sulla carreggiata, tentando di bloccare il traffico. Presenti le forze dell'ordine, ma la situazione è tranquilla

Una nuova protesta si è svolta mercoledì mattina all'esterno del centro di accoglienza di Cona: protagonisti una decina di migranti che si sono portati in strada per inscenare una dimostrazione e attirare l'attenzione sulle proprie condizioni. Alla base dell'iniziativa ci sono, come in altre occasioni, questioni relative alle lungaggini nel rilascio dei documenti di asilo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Panchina in strada

I disagi sono limitati, così come la dimensione della protesta. I manifestanti hanno portato con sé una panchina, piazzandola sulla carreggiata della strada esterna all'ex base militare, via Rottanova, e bloccando almeno provvisoriamente il traffico. Per un certo tempo non è stato possibile, nemmeno per i mezzi del trasporto pubblico, transitare di là. Sul posto, per monitorare la situazione, si sono portate le pattuglie dei carabinieri e della polizia. Del fatto è informato anche il sindaco di Cona, Alberto Panfilio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Visite ad amici o parenti in casa: le regole per il Veneto da sabato

  • Cav: due anni di canone Telepass gratuito per i residenti di Venezia, Treviso e Padova

  • Chiude la Coop alla Nave de Vero. Al suo posto potrebbe arrivare Primark

  • Col nuovo Dpcm, dal 16 gennaio il Veneto rimarrà (quasi sicuramente) in area arancione

  • Bozza del nuovo Dpcm: stretta sui bar, punto su visite e scuola

  • Zaia conferma: «Il Veneto sarà in area arancione»

Torna su
VeneziaToday è in caricamento