rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Cannaregio / Fondamenta Santa Lucia

Proteste No Tav in tutta Italia, stazione di Venezia Santa Lucia "nel mirino"

Secondo indiscrezioni oggi pomeriggio lì giovani del Rivolta avrebbero deciso di manifestare dopo i tragici fatti di ieri in Val di Susa. Le ultime volte lo hanno fatto comunque in maniera molto pacifica

Stazione di Venezia Santa Lucia osservata speciale oggi. Lì infatti, nel pomeriggio, secondo indiscrezioni, potrebbe concentrarsi l'epicentro di nuove proteste da parte dei giovani appartenenti al centro sociale Rivolta. Anche in virtù di quanto accaduto ieri in Val di Susa, dove Luca Abbà, 37enne leader No Tav, è precipitato da un traliccio dopo essere rimasto folgorato. Ora l'uomo si trova ricoverato all'ospedale Cto di Torino in coma farmacologico.

 

Nel pomeriggio quindi potrebbero ripetersi le forme di protesta che hanno caratterizzato le ultime settimane, in cui spesso sono finiti nel mirino sedie e mobili dell'ufficio Frecciarossa. Ieri una quindicina di giovani hanno srotolato uno striscione di fronte a Ca' Corner, sede della Prefettura, manifestando solidarietà per Luca Abbà e avversione nei confronti dei progetti che intendono portare la Tav a Venezia. La preoccupazione però è che i tragici fatti accaduti in Piemonte possano infervorare gli animi e portare ad azioni ben più pesanti rispetto a quele del recente passato.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proteste No Tav in tutta Italia, stazione di Venezia Santa Lucia "nel mirino"

VeneziaToday è in caricamento