rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Fiat Stilo contro Audi, sfida impari. La rabbia dei sindacati di polizia: "Mezzi inadeguati"

Così la folle corsa dei criminali sulle strade di Veneto e Friuli non si può bloccare. Ugl: "La politica vuol solo apparire". Proposta: 8 o 5 per mille alla polizia

È una sfida tra una banda di pericolosi delinquenti e le forze dell’ordine. Ugl la vede così, in merito alle scorribande dell'Audi gialla che negli ultimi giorni ha seminato il panico in due regioni, segnalata a folle velocità un po' ovunque tra Veneto e Friuli (DETTAGLI). Un bolide in grado di raggiungere i 270 chilometri all'ora. Ma è una sfida impari: " I banditi non hanno nulla da perdere - attacca il sindacato in una nota - mentre gli uomini delle forze dell’ordine, impotenti a causa di mezzi inadeguati e vecchi, sono anche orfani di tutela legale, protocolli operativi e regole d’ingaggio chiare e non interpretabili".

"I cittadini devono sapere", avvisa Ugl. A fine novembre il ministro Alfano, accompagnato da questore e prefetto di Venezia, ha inaugurato il nuovo commissariato di Jesolo: "Ma ovviamente, come la politica insegna, l’importante è apparire. Mentre la sicurezza dei cittadini si garantisce con mezzi e uomini, e con mezzi idonei. Giovedi sera la seconda macchina del commissariato di Jesolo, una Fiat Stilo senza gomme termiche e senza blindatura, verso le 20.30 circa ha incrociato la ormai celebre Audi gialla: dal casello di Noventa ha inseguito l’Audi fino ad arrivare in provincia di Vicenza. Una Fiat Stilo 1.9 Jtd contro un bolide che arriva a 270 all'ora".

"Dove vogliamo andare in questa situazione? - continua il sindacato - Al momento se anche li prendessero, i tipi risponderebbero appena di ricettazione della macchina e qualche eccesso di velocità, null’altro. Vai infatti a dimostrare che quando la vettura, quattro notti fa, ha fatto il contromano per 5 chilometri sul Passante di Mestre alla guida c’era qualcuno di loro. Questa storia è servita per dimostrare quanto sia debole il sistema di contenimento della criminalità: se una Audi Rs4 gialla scorrazza da giorni e notti sulle strade venete, padrona indisturbata della scena, qualcosa nel meccanismo non funziona".

Da Ugl arriva anche la proposta di dare la possibilità al contribuente di destinare il 5 per mille alle forze di polizia: "La Finanziaria di quest'anno ancora una volta permette di versare la quota solo ad associazioni di volontariato e non lucrative di utilità sociale, associazioni e fondazioni di promozione sociale, enti di ricerca scientifica, universitaria e sanitaria, comuni e associazioni sportive dilettantistiche. Sicuramente tutte meritevoli di massima attenzione e bisognose di contributi, così come riteniamo che lo sia anche il sistema sicurezza, mai come oggi in affanno e pesantemente mortificato dalla pesante crisi economica e da una 'strategia' politica troppo generalista. Chiediamo al Governo e a tutta la politica di compiere un atto forse disperato ma sicuramente di utilità sociale: inserire con un disegno di legge governativo le forze di polizia tra i destinatari del 5 o dell’8 per mille. Non sarà la panacea, ma sicuramente potrebbe rilevarsi un valido strumento di supporto".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiat Stilo contro Audi, sfida impari. La rabbia dei sindacati di polizia: "Mezzi inadeguati"

VeneziaToday è in caricamento