menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Festa della polizia, ma non per tutti. Sindacati protestano: "Prevaricazioni e chiusure"

Volantinaggio a due passi dal Toniolo martedì mattina da parte di Silp Cgil, Coisp e Consap. Il questore Gagliardi controbatte: "La stragrande maggioranza delle sigle è con me"

Volantinaggio di protesta a pochi passi dal teatro Toniolo, dove era in corso la Festa della Polizia di Venezia: l'iniziativa è stata assunta, in concomitanza con la cerimonia ufficiale, dai sindacati Silp Cgil, Coisp e Consap che il 26 marzo avevano proclamato lo stato di agitazione "a causa dei continui atteggiamenti di chiusura e prevaricazione portati avanti da mesi dal questore Vito Danilo Gagliardi".

"Malcontento e disagio"

"Siamo molto amareggiati e preoccupati - viene rilevato nella nota distribuita a Mestre ai passanti, spiegando le ragioni per cui è stato deciso di disertare l'evento - ma proprio l'atteggiamento di incomprensibile chiusura dell'attuale questore impone un segnale fermo per rendere chiaro quanto sia il malcontento e il disagio che la sua azione ha prodotto in poco meno di un anno dall'arrivo nella nostra città". Le critiche riguardano "i continui cambiamenti delle sedi di servizio, le quotidiane aggregazioni del personale da un ufficio all'altro, la mancanza di sicurezza che gli operatori sono costretti a subire". Situazioni, conclude il documento, "che hanno creato nei mesi un clima di preoccupazione palpabile e un senso di diffusa incertezza che non può appartenere a chi è chiamato a difendere i cittadini".

Il questore: "La maggioranza dei sindacati è con me"

Parole cui il questore stesso controbatte a margine della cerimonia: "Le forze sindacali sono molteplici - ha dichiarato - La stragrande maggioranza condivide il mio pensiero. Ma c'è chi ovviamente non è d'accordo. Devo solo dire che la festa della polizia non è la festa del questore, è la festa degli operatori e gli eroi di ogni giorno". Il responsabile della sicurezza del Veneziano ha sottolineato anche il fatto di "aver incrementato il numero di volanti lagunari e di equipaggi delle volanti in terraferma". 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento