rotate-mobile
Giovedì, 22 Febbraio 2024
Cronaca

Ance e Iuav uniscono le forze per guardare al futuro: "Workshop, corsi e studi insieme"

Firmato giovedì un protocollo ad hoc per avviare una collaborazione che nel tempo potrebbe approfondirsi. Il presidente Cavallin: "L'intesa è venuta naturale, trattiamo gli stessi temi"

Ance Venezia, l'associazione dei costruttori di Venezia, e l'università Iuav hanno firmato giovedì mattina un protocollo d’intesa, di durata triennale, che avvia una collaborazione tra le parti con l'obiettivo di sviluppare e promuovere studi, ricerche, iniziative e attività di formazione sulle tematiche inerenti l’urbanistica, l’architettura e il restauro. A sottoscriverlo sono stati il presidente di Ance, Ugo Cavallin, e il rettore Iuav, Alberto Ferlenga, in occasione dell’inaugurazione della mostra dedicata ad Aldo Rossi che in questi giorni è visitabile nella sede dell’ateneo veneziano.

Si uniscono le forze

I rispettivi responsabili scientifici produrranno annualmente un elenco delle attività da sviluppare con l’accordo quadro e che potranno esplicarsi in diversi ambiti come una collaborazione ad attività di ricerca e di progetto comuni, corsi di formazione, promozione di eventi sui temi dell'innovazione, della sicurezza e della legislazione urbanistica. Possibile anche un supporto ai workshop Wave, in cui sono diversi i giovani architetti che raggiungono la laguna da tutto il mondo per discutere dell'evoluzione del settore. 

"Intesa naturale"

“Lo Iuav rappresenta un qualificato polo di ricerca e didattica e un’importante risorsa per la città e per tutto il territorio metropolitano – commenta il presidente Ance, Cavallin – Allo stesso tempo la nostra associazione di categoria è da sempre impegnata per la formazione e l’aggiornamento negli ambiti dell’urbanistica, della legislazione urbanistica, dei lavori pubblici, della sicurezza sul lavoro, dell’innovazione tecnologica in architettura e nel restauro. Ci è sembrato, pertanto, naturale costruire questo protocollo d’intesa con l’obiettivo di unire competenze ed esperienze al fine di promuovere il settore dell’edilizia in ogni suo aspetto. Un settore che ha risentito gravemente della crisi, ma che inizia a risollevare la testa e necessita del contributo congiunto dei migliori professionisti, in cattedra e sul campo, per affrontare e vincere le sfide che lo aspettano. Sono certo che questa collaborazione sarà molto proficua e desidero ringraziare il rettore Ferlenga e tutti coloro che hanno contributo a realizzarla”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ance e Iuav uniscono le forze per guardare al futuro: "Workshop, corsi e studi insieme"

VeneziaToday è in caricamento