menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In trincea contro le rapine: protocollo d'intesa per favorire videosorveglianza nelle farmacie

Accordo tra il prefetto di Venezia e il presidente dell'associazione Titolari di Farmacia venerdì scorso. Obiettivo aiutare i proprietari e istruirli in materia di prevenzione

Passi avanti per tutelarsi contro i criminali. Venerdì mattina, il prefetto di Venezia Carlo Boffi e il presidente dell'associazione Titolari di Farmacia della provincia di Venezia Andrea Bellon hanno sottoscritto un protocollo d'intesa in materia di video allarme antirapina, per rafforzare, in un quadro di sicurezza integrata, le misure di prevenzione e di contrasto alla criminalità predatoria a danno delle farmacie. 

L'obiettivo è in particolare di favorire lo scambio di informazioni sui fenomeni legati alla criminalità, allo scopo di studiare azioni e progetti condivisi sul tema della sicurezza e della prevenzione e repressione dei fenomeni criminali, nel rispetto dei limiti posti dalle norme vigenti. Non solo, perché l'intento è anche di promuovere iniziative e corsi per favorire la diffusione della cultura della legalità e dell'etica della responsabilità ai titolari delle farmacie, l'utilizzo di strumenti di videosorveglianza e di sicurezza antirapina e l'utilizzo di sistemi di pagamento elettronici come mezzi alternativi all'uso del denaro contante. 

La prefettura di Venezia, d'intesa con le forze dell'ordine, curerà i contenuti di materiale informativo e divulgativo sulle buone prassi da seguire per ridurre il rischio di furti e rapine e consentire ai titolari di farmacia di fornire agli organi investigativi ogni informazione per individuare i responsabili dei reati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento