rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca Santa Marta

Pugno in faccia e minacce con punteruolo: verso l'identificazione dell'aggressore

Il racconto della vittima e di un testimone. Dopo aver commesso il fatto il responsabile si è dileguato. Il fatto è accaduto domenica, vicino al carcere Santa Maria Maggiore

Sono in corso le indagini per identificare l’aggressore, un cittadino non comunitario, di un uomo colpito in faccia domenica, vicino al carcere Santa Maria Maggiore, mentre si trovava in compagnia di una ragazza. L'allarme al 113 è stato lanciato da un testimone che ha assistito a quanto accaduto ai danni della coppia, mentre stava andando verso piazzale Roma.

L'intervento

I poliziotti, giunti sul posto, insieme al personale della polizia penitenziaria, hanno trovato il ragazzo aggredito in compagnia della ragazza e di un testimone intervenuto in suo soccorso.

Il racconto

Il giovane assalito ha raccontato che mentre stava passando vicino a ponte Novo Santa Marta ha notato un uomo che stava frugando tra i rifiuti sparpagliandoli a terra, e che per tale motivo lo aveva invitato a a raccogliere il tutto. Lo straniero, dopo aver inveito contro di lui, lo avrebbe inseguito, colpito con un pugno in faccia e minacciato con un punteruolo. Solo l’intervento di un passante ha fatto desistere l’aggressore che si è allontanato facendo perdere le sue tracce. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pugno in faccia e minacce con punteruolo: verso l'identificazione dell'aggressore

VeneziaToday è in caricamento