Cronaca Dorsoduro / Campo della Carità

Blitz all'Accademia, col trancino ripuliscono il ponte dai lucchetti

Azione di una decina di aderenti di "Prima il Veneto" per segnalare il problema dei venditori abusivi. I "grappoli" sono stati tranciati e rimossi

"Non mi interessa perché l'abbiano fatto, né chi sono. Mi interessa l'obiettivo e il risultato. Bravi". Questo il commento su Facebook di Matteo Secchi di Venessia.com a una foto che ritrae il blitz di una decina di membri di "Prima il Veneto", associazione fondata dall'onorevole Corrado Callegari della Lega Nord e capitanata dall’assessore provinciale Pierangelo Del Zotto, che si sono trovati venerdì alle 14 sul ponte dell'Accademia e si sono dati da fare trancino in mano per far sparire i lucchetti.

LUCCHETTI DELL'AMORE ANCHE A RIALTO

Un'azione che quindi può essere vista come veneziani che si danno da fare per la propria città o come veneziani che reagiscono "laddove l'amministrazione latita", come affermano loro. Tant'è. Due diverse chiavi di lettura. Fatto sta che il fenomeno dei venditori abusivi di lucchetti ha assunto durante l'estate scorsa proporzioni preoccupanti.

Come riporta La Nuova Venezia, però, durante il blitz di "Prima il Veneto" c'è stato un momento di eccesso di zelo nel segnalare gli abusivi. Un indiano sarebbe stato infatti segnalato alla polizia municipale come venditore, invece era un novello sposino con la propria compagna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz all'Accademia, col trancino ripuliscono il ponte dai lucchetti

VeneziaToday è in caricamento