menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Punti da una siringa: quattro casi in pochi giorni, è allarme al Lido

La settimana scorsa un ragazzo si è ferito in un parco-giochi del lungomare D'Annunzio, ora tre segnalazioni arrivano dalla spiaggia

Quattro casi nel giro di una settimana, il tam-tam corre velocemente su Facebook e ora si parla di vero e proprio “allarme”: quattro persone sarebbero già state punte da alcune siringhe al Lido di Venezia, tre casi sono stati segnalati negli ultimi giorni e vanno a sommarsi a quello del ragazzo ferito la scorsa settimana da un ago di siringa mentre camminava tranquillamente in un’area-giochi del lungomare D’Annunzio. Come riporta Il Gazzettino, la preoccupazione è tanta perché sul lungomare e sulla spiaggia adiacente corrono ogni giorno a piedi nudi moltissimi bambini.

L'allerta è legata soprattutto al sospetto che queste siringhe appartengano ad alcuni senzatetto, tossicodipendenti, che stazionando quasi ogni notte nei padiglioni ormai vuoti e abbandonati dell’ex ospedale Al Mare.

Chi si ferisce in questo modo è costretto alla profilassi di rito, facendosi visitare accuratamente e disinfettandosi, per evitare infezioni piuttosto gravi. Chi gestisce la spiaggia garantisce, intanto, che un’accurata pulizia viene fatta ogni mattina. Prima di questa settimana non erano mai stati segnalati casi del genere, dall’inizio della stagione estiva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento