menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colto in flagranza di reato, in casa nasconde cocaina e 2mila euro: in manette

Lo spacciatore è un 61enne di Campagna Lupia. Poco prima dell'arresto aveva ceduto una dose ad un suo concittadino di 40 anni

Colto in flagranza di reato, finisce in manette per spaccio. Nella serata di lunedì, i carabinieri hanno arrestato un 61enne di Campagna Lupia per spaccio e detenzione di sostanza stupefacente. I militari sono riusciti ad accertare la cessione di una dose di cocaina - circa 1,5 grammi - ad un suo concittadino di 40 anni, da lì è poi scattata la perquisizione all'interno della propria abitazione.

Stupefacente e denaro

A supportare i carabinieri nell'attività di "setaccio" l'unità antidroga del Nucleo cinodili di Torreglia (Padova). Tra le mura di casa il pusher nascondeva circa 30 grammi di cocaina, già suddivisa in 11 dosi pronte per essere spacciate, circa un etto di polvere bianca da taglio, nonché bilancino, taglierino e 2mila euro in contanti. Lo stupefacente, così come il denaro, ritenuto provento dell'attività illecita, sono stati posti sotto sequestro. Lo spacciatore è stato invece arrestato, in attesa del processo per direttissima di martedì.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento