Cronaca

Trovato con marijuana e cocaina addosso, in manette. Nella notte ha una crisi d'astinenza

L'uomo, un 46enne marocchino, è stato arrestato martedì sera a San Donà, in prossimità di piazza IV Novembre. Pregiudicato, gli è stato imposto il divieto di dimora in provincia

Si aggirava in prossimità di piazza IV Novembre, a due passi dalla stazione Atvo di San Donà di Piave. I carabinieri del nucleo operativo e radiomobile locale, impegnati in un controllo in zona per la prevenzione allo spaccio in città, hanno effettuato il controllo di rito, trovandogli addosso alcune dosi di sostanza stupefacente. L'uomo, A.M.D., 46enne di nazionalità marocchina, ha terminato quindi la giornata di martedì con le manette ai polsi, l'accusa quella di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Addosso le dosi

La presenza dell'uomo ha subito insospettito i militari dell'Arma, che hanno proceduto con la perquisizione personale. Il pusher nascondeva due dosi di cocaina e 10 di marijuana, pronte per essere smerciate. Già noto alle forze dell'ordine, pluripregiudicato e senza fissa dimora, è stato condotto in caserma, e dichiarato in arresto dal pm di turno.

Crisi d'astinenza

Poi l'imprevisto. Durante la notte trascorsa in camera di sicurezza, prima del processo di convalida, i militari hanno dovuto condurre il 46enne al pronto soccorso locale per una crisi d'astinenza legata ai problemi di tossicodipendenza di cui l'uomo soffre da tempo. Nella mattinata di mercoledì, poi, a seguito della convalida, gli è stato imposto il divieto di dimora in provincia di Venezia e rinviato a giudizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trovato con marijuana e cocaina addosso, in manette. Nella notte ha una crisi d'astinenza

VeneziaToday è in caricamento