menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Picchia la ex fidanzata in centro a Dolo, spacciatore finisce nuovamente in manette

Arrestato per maltrattamenti domestici un italiano 25enne di Mira, beccato mentre malmenava la ragazza. Era già ai domiciliari per spaccio, ora è stato portato in carcere

Delinquente recidivo, finisce di nuovo in manette: i carabinieri della tenenza di Dolo hanno arrestato L.P., italiano venticinquenne residente a Mira, pregiudicato per reati connessi agli stupefacenti. Il ragazzo è stato fermato dopo aver colpito al volto la giovane ex fidanzata, procurandole lesioni giudicate guaribili in circa una settimana.

Le indagini dei carabinieri hanno avuto inizio dalle denunce della ex convivente la quale, in preda al panico, si era affidata ai militari dopo l’ennesima lite causata dalla gelosia dell'uomo. Diverse volte lui aveva provato anche ad inseguirla per strada per cercare di sfogare la sua rabbia, ma la ragazza era sempre riuscita a scappare. L'ultimo episodio risale a sabato, quando il 25enne, noncurante dell’obbligo di dimora nel comune di Mira e di un avviso orale del questore (misure scaturite dal precedente arresto con trasferimento agli arresti domiciliari), ha deciso di tallonare la donna fino in centro a Dolo.

Lei ha fatto in tempo a telefonare ai carabinieri, che si sono precipitati sul posto trovando l'uomo mentre ancora picchiava la poveretta. Colto in flagranza, è stato immediatamente portato alla tenenza e arrestato per i continui maltrattamenti. I suoi precendenti, nonché il mancato rispetto degli obblighi che gli erano stati imposti, gli hanno aperto definitivamente le porte del carcere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento