rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023

Il questore di Venezia Maurizio Masciopinto sugli accoltellamenti

«Non parliamo di persone di grosso calibro criminale. Ma non è un fenomeno da sminuire. Sono fatti che destano allarme e dobbiamo preoccuparci di questo, per il resto gli investigatori chiariranno tutto, ne sono certo»

«Sarò nei porssimi giorni con il camper della polizia in via Piave, nei luoghi più caldi, a parlare con i cittadini». Il questore di Venezia Maurizio Masciopinto è intervenuto sull'impennata di accoltellamenti in via Piave e dintorni che ha caratterizzato questi ultimi 10 giorni. «Il servizio centrale operativo e la direzione anticrimine nazionale, la direzione del controllo del territorio, ci hanno dato un supporto per trenta giorni di personale dei reparti prevenzione e crimine che avete visto sul territorio: uno sforzo per mettere personale in divisa tutti i giorni su tre turni. È chiaro che la pressione sul territorio sta aumentando, ma non mi avventuro in analisi che non mi competono», ha detto il questore dopo la celebrazione della commemorazione dei defunti ieri in caserma a Santa Chiara, con la deposizione della corona al Monumento ai Caduti della polizia e la preghiera di Padre Piero Rizza.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Il questore di Venezia Maurizio Masciopinto sugli accoltellamenti

VeneziaToday è in caricamento