menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coisp contro il questore: "Comportamento antisindacale, il giudice ci dà ragione"

Il sindacato di polizia riporta la sentenza del tribunale del lavoro datata 28 dicembre: "Sanna non ha dato riscontro alle ripetute istanze che gli erano state inoltrate"

Il sindacato di polizia canta vittoria e punta il dito contro il questore Angelo Sanna, accusandolo di non rispettare le regole: "Il tribunale del lavoro ha riconosciuto l'antisindacalità del questore - scrive Coisp in un comunicato - con sentenza dello scorso 28 dicembre. Un pronunciamento che accoglie la denuncia presentata dalla segreteria provinciale Coisp, uno dei sindacati di polizia più rappresentativo in laguna. Il giudice si è riservato 60 giorni per il deposito della motivazione".

Sullo sfondo l’istanza sindacale che imputava a Sanna di non aver dato riscontro alle ripetute istanze che gli erano state inoltrate. I fatti riguardavano il mancato rispetto delle norme di sicurezza in tre diverse strutture: la sala operativa 113 della questura, il commissariato di Mestre e il nuovo commissariato di Jesolo. "Una vittoria? - commenta Francesco Lipari, segretario provinciale del Coisp - Sicuramente sì, anche se va sottolineato che a perdere è l’istituzione polizia. Perché quando è il capo della questura per primo a non rispettare le regole e a non farle rispettare, vuol dire che qualche cosa non va".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento