rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca

Gara di solidarietà per Alessia, da un anno in coma. Lanciata una raccolta fondi

Alessia, giovane di Murano, è in coma a causa di un'emorragia cerebrale

“Diamo una speranza ad Alessia”. si chiama così la campagna di raccolta fondi lanciata per aiutare la giovane muranese Alessia Cammozzo che da un anno è in coma a causa di un'emorragia cerebrale. A lanciarla la zia Nicoletta Dal Zennaro, con l’obiettivo di dare finalmente ad Alessia la possibilità di essere assistita a casa. «La corsa in ospedale nel giorno in cui ha compiuto 22 anni nel gennaio 2020, l’operazione d'urgenza, le ore infinite in attesa, Alessia dopo 36 giorni di terapia intensiva non si è più risvegliata da quel coma indotto - spiega Nicoletta - Su di lei grava uno stato di coma vegetativo di minima coscienza».

«È appena scaduto il termine del suo percorso riabilitativo» scrive la zia sulla piattaforma di raccolta fondi. Servono circa 100mila euro per trasferire Alessia nella sua casa, dove occorrerà supporto medico, psicologico, fisioterapia, attrezzature, visite presso centri di riabilitazione e assistenza giorno e notte. “Un costo troppo pesante da sostenere per la famiglia per un periodo troppo lungo - conclude Nicoletta Dal Zennaro - Nessuna somma di denaro restituirà Alessia alla sua famiglia ma chiediamo a tutti di aiutarci a darle una speranza e garantirle una vita qualitativamente migliore». La campagna in meno di 24 ore ha già raccolto circa 35mila euro, grazie ad oltre 1.000 donatori e donatrici. Circa 3.500 le condivisioni della raccolta fondi sui social media. La raccolta fondi è raggiungibile al link https://it.gf.me/v/c/4srp/diamo-una-speranza-ad-alessia

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gara di solidarietà per Alessia, da un anno in coma. Lanciata una raccolta fondi

VeneziaToday è in caricamento