menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto: saluto tra il direttore generale Carlo Bramezza e il dottor Orlando

Foto: saluto tra il direttore generale Carlo Bramezza e il dottor Orlando

Radiologia Portogruaro, il dottor Paolo Orlando in pensione: "Un professionista"

Il direttore generale Carlo Bramezza ha salutato il medico, ricordando il lavoro svolto al San Tommaso dei Battuti. Al suo posto arriva Giancarlo Addonisio

Il primario della radiologia di Portogruaro, dottor Paolo Orlando, va in pensione, dopo 40 anni di professione, di cui 29 trascorsi nell'azienda sanitaria Ulss4. Nei giorni scorsi il direttore generale, Carlo Bramezza, ha salutato il medico, ricordando il buon lavoro svolto al San Tommaso dei Battuti: "Il dottor Orlando ci lascia in bellezza perché proprio pochi giorni fa è risultato che nel bilancio dell’attività 2017 – osserva Bramezza - ha eseguito circa 1500 indagini in più rispetto al 2016, a parità di personale. Questo conferma ancora una volta le sue indubbie qualità di professionista, sia dal punto di vista medico che organizzativo, ma anche  umane".

La carriera del dottor Orlando era iniziata all’ospedale di San Vito al Tagliamento negli anni ‘80, per trasferirsi poi al nosocomio di Portogruaro nel 1988, città in cui è nato, dove ha sviluppato l’ecografia generale e di mammografia, allora poco conosciute. Paolo Orlando ha traghettato la radiologia di Portogruaro attraverso le innovazioni più significative, come l’installazione della prima Tac nel 1992, della Risonanza Magnetica nel 1997, aumentando la produttività e allargando i campi di applicazione di questa attività, in particolare in ambito neurologico. Negli ultimi anni ha contribuito alla messa al bando delle pellicole radiologiche per passare alla tecnologia digitale, quindi alla consultazione e archiviazione delle radiografie a computer. Dal 2015 ha assunto la direzione della radiologia nei tre presidi ospedalieri dell’Ulss4.

“Lascio l'ospedale dopo ben 40 anni di professione e venti di direzione di unità operativa – commenta il dottor Orlando -  mi ritengo fortunato di aver vissuto queste trasformazioni epocali, caratterizzate da un'incredibile rivoluzione tecnico-informatica. Sembrano passati anni luce da quando ho iniziato l'attività e si lavorava sempre al buio, poiché altrimenti le immagini radiologiche non si sarebbero potute studiare e le pellicole venivano sviluppate anche a mano, una per una. Mi ritengo inoltre fortunato – conclude Orlando - poiché in questi ultimi anni ho apprezzato l’attenzione particolare per l'unità operativa da me diretta, con l'acquisto di ben sei apparecchiature “full digital” nonché della nuova Rm di San Donà. A chi mi succederà lascio il compito di portare a termine l’ammodernamento definitivo della radiologia di Portogruaro, con l'allargamento degli spazi destinati all'utenza e l'acquisizione di due mammografi digitali per le radiologie di San Donà e di Portogruaro, volte allo sviluppo della senologia”.

La direzione della Radiologia aziendale è stata assegnata in questi giorni, mediante concorso, al dottor Giancarlo Addonisio già direttore dell’unità operativa semplice di Radiologia a San Donà di Piave. Il dottor Addonisio, 49 anni, è originario della provincia di Caserta, si è laureato in medicina e specializzato in radiologia all’università di Ferrara.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sì al turismo, «strategico per la ripresa economica». Adesioni di cittadini e operatori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento