menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tre ragazze picchiate a piazzale Roma nell'indifferenza dei passanti

L'aggressione nel terminal automobilistico martedì sera. Gli unici ad intervenire il consigliere Giusto e il figlio. Due giovani all'ospedale

Tre giovani aggredite e picchiate nel punto maggiormente trafficato di Venezia e Mestre: piazzale Roma. Dove c'è sempre gente. Vuoi per prendere l'autobus, vuoi per raggiungere il centro storico. Nonostante ciò le malcapitate sarebbero state picchiate nell'indifferenza generale di coloro che aspettavano di salire sul pullman. Almeno secondo il capogruppo della Lega Nord a Ca' Farsetti Giovanni Giusto, che al Gazzettino racconta di essere stato l'unico a intervenire.

Martedì sera verso le 22. Il consigliere stava uscendo per cena con la propria famiglia. All'inizio aveva pensato a un litigio "tra morosi". Visto che la gente intorno non inteveniva. Poi, quando si è accorto di un pugno sferrato dritto sulla nuca di una delle ragazze, rimasta barcollante, ha capito che era meglio frapporsi tra le parti. Siccome l'uomo continuava a inveire contro il trio di giovani, è intervenuto anche il figlio del consigliere. Sarebbero partiti pugni, pedate, mentre una delle ragazze cercava di difendersi con l'ombrello.

All'arrivo di carabinieri e polizia municipale, l'uomo, un 26enne mestrino con precedenti, era già salito su un autobus della linea 24. Non prima di minacciare di nuovo le ragazze. In due casi su tre accompagnate al pronto soccorso. Mercoledì è stata formalizzata una denuncia, in cui si parlerebbe anche di angherie precedenti da parte del 26enne. Potrebbe quindi profilarsi all'orizzonte anche una denuncia per stalking.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lo show "4 Hotel" dello chef Bruno Barbieri parte da Venezia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento