Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Spinea

Ventiquattrenne trovato privo di sensi in casa, muore all'ospedale

I carabinieri di Spinea indagano su una sospetta overdose: nell'abitazione cocaina e farmaci

Quando i vigili del fuoco e gli operatori dell'ambulanza sono entrati in casa sua, lo hanno trovato privo di sensi. Lo hanno portato subito all'ospedale dove, poco dopo, è morto. Potrebbe esserci una sospetta overdose all'origine della morte di S.C., 24enne originario della provincia di Napoli e residente a Spinea, scomparso nel primo pomeriggio di giovedì all'ospedale di Mirano. Ma servirà un'autopsia prima di confermare quella che, allo stato, è solo un'ipotesi. 

Ad allertare i soccorsi è stato il personale dell'istituto scolastico in cui il giovane lavorava come collaboratore, non riuscendo a mettersi in contatto con lui. Vigili del fuoco e Suem hanno raggiunto l'appartamento in cui il ragazzo viveva e lo hanno portato subito al pronto soccorso ma, nonostante i tentativi dei medici, il suo cuore ha smesso di battere. 

Dopo il decesso, gli operatori sanitari hanno trovato una dose di cocaina e hanno allertato i carabinieri che, controllando la casa del 24enne, ci hanno trovato un'altra dose aperta della stessa sostanza e alcuni farmaci. Pur non essendoci attualmente alcun collegamento confermato tra la droga e i farmaci e la morte del giovane, una delle ipotesi è che possa essersi sentito male dopo l'assunzione di una o più sostanze. Ma la salma è ora a disposizione dell'autorità giudiziaria che disporrà un'autopsia per fare chiarezza. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ventiquattrenne trovato privo di sensi in casa, muore all'ospedale

VeneziaToday è in caricamento