menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rangers: "Tra i rifiuti abusivi a Marghera anche olio da motore e un lampione abbattuto"

Il nucleo operativo ambientale dopo la segnalazione ai vigili del fuoco e al pronto intervento, per l'illuminazione pubblica, ha informato il sindaco e il prefetto della situazione

Rangers d'Italia nuovamente in sopralluogo a Marghera, a seguito della segnalazione di un cittadino che ha informato il nucleo ambientale della presenza, in una piccola area ecologica a Marghera, nei giorni scorsi, di un ammasso di rifiuti abbandonati. Questa volt non più solo scarti di materiale edilizio, ma anche olio da motori sversato al suolo e un lampione dell’illuminazione pubblica inclinato per un probabile urto subito da qualche mezzo pesante.

L'intervento

Gli agenti, accertata la situazione, hanno allertato i vigili del fuoco, che al loro volta hanno chiesto l'intervento di messa in sicurezza da parte del Pronto Intervento, riservato ai casi di pericolo relativi all’illuminazione pubblica.

"Una montagna di rifiuti"

Tanti i rifiuti abbandonati in zona: televisori, sanitari rotti, plastica, vetro, sacchi di nylon con materiali edili e cementi, riconducibili come al solito ad attivita? svolte probabilmente nell’edilizia occulta: "Marghera risulta fuori controllo per per gli scarti abusivi abbandonati lungo le strade", scrivono i Rangers. "Il che invita molti altri maleducati - aggiunge il nucleo operativo ambientale - a compire lo stesso gesto dell’abbandono. Carte ovunque, bottiglie di plastica che volano con il vento, sacchetti, di cui i cittadini che segnalano, lamentano ogni giorno la presenza nell'area.

Gli agenti hanno provveduto d’ufficio a denunciare la situazione all’ufficio del Pronto Intervento per il suolo pubblico del Comune di Venezia, il sindaco Luigi Brugnaro, l’assessore all’Ambiente, Massimiliano De Martin e, vista la presenza di rifiuti che necessitano di analisi data la loro possibile pericolosita? per il contenuto di amianto, l’Arpav competente. Informata anche la Prefettura di Venezia, che ormai da anni e? a conoscenza dell’operato degli agenti dei Rangers D’Italia, in zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento