menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba l'incasso e aggredisce la barista. Arrestato un veneziano

L'uomo, senza fissa dimora e già noto alle forze dell'ordine, ha battuto uno scontrino fasullo per aprire la cassa del bar Flowers a Spinea

Ha approfittato di un momento d’assenza della titolare per balzare al di là del bancone, battere uno scontrino fasullo, aprire la cassa e intascarsi i soldi. L’illusione di mettere a segno il colpo gobbo però è durata poco: un 52enne veneziano senza fissa dimora, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato per il reato di rapina impropria e accompagnato al carcere di Venezia.

E’ successo nel tardo pomeriggio di mercoledì in un bar a gestione cinese di viale Viareggio a Spinea. La titolare stava per chiudere quando all’interno del “Flowers” c’era solamente il 52enne. L’uomo ha atteso il momento in cui la barista andasse sul retro per pulire i servizi igienici e ha colto la balla al balzo, ma è stato sorpreso.

La donna tornando al bancone la colto con le mani nel sacco, ne è nata una violenta colluttazione. La donna è stata bloccata ai polsi e spinta contro il bancone, il malvivente ha perfino pensato di ingoiare lo scontrino fasullo che sarebbe stato una chiara prova a suo carico. I militari ipotizzano che i soldi rubati gli servissero successivamente per giocare alle slot o per comprarsi le dosi di droga. Immediato infatti l’intervento di una pattuglia dei carabinieri, che è riuscita a recuperare tutte le banconote arraffate di fretta e furia dall’uomo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sciopero generale, Sgb incrocia le braccia per 24 ore nei trasporti

Attualità

Rischia di saltare la prima della scuola media Calvi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento