menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Campo Santa Margherita (archivio)

Campo Santa Margherita (archivio)

Coltello alla gola in mezzo alla movida: viene rapinato tra la folla

L'aggressione durante la serata di Martedì Grasso in campo Santa Margherita. Polemiche dei residenti per rumore e musica ad alto volume

Gli ha puntato il coltello alla gola, intimandogli di consegnare cellulare e portafoglio. Mentre già la grande folla che aveva riempito campo Santa Margherita e dintorni stava iniziando a scemare verso piazzale Roma e la zona della stazione ferroviaria. Un Carnevale che certo non ricorderà con piacere un giovane accorso con gli amici in centro storico per far festa. Tantissima la gente che martedì sera ha assaltato la laguna, concentrandosi pur nell'assenza di eventi organizzati nel campo "dei giovani" per antonomasia.

La vittima quindi, di fronte alla minaccia della lama, e alla presenza anche di un complice dell'aggressore, non aveva alcuna alternativa: consegnare tutto e assistere alla fuga della coppia. Che ha fatto perdere le proprie tracce in pochi istanti. La rapina verso la mezzanotte, da parte di un criminale con giubbotto scuro e con cappuccio tirato su a coprirgli in parte il volto. Il complice con ogni probabilità si è posizionato in modo da coprire agli occhi dei presenti quanto stava accadendo, evitando possibili tentativi di fuga.

Il giovane, derubato, ha chiesto aiuto a quanti avevano raggiunto Venezia con lui, facendosi accompagnare poi fino alla questura di Santa Lucia, dove ha segnalato quanto avvenuto quaranta minuti dopo la mezzanotte. In questo modo però i delinquenti hanno potuto farla franca, anche se il bottino in termini di contanti non sarebbe stato molto ingente. Le forze dell'ordine stanno cercando di far luce sull'accaduto.

POCO DOPO URLA E SPINTONI SUL BUS DI RITORNO, ARRIVANO I CARABINIERI

La serata in campo Santa Margherita è stata caratterizzata comunque da diverse lamentele dei residenti, che hanno segnalato alle forze dell'ordine a più riprese urla, schiamazzi e musica a volume troppo elevato. Il solito "ritornello" che a ogni Martedì Grasso lascia strascichi tra sporcizia, degrado e comportamenti poco "edificanti" da parte di un piccola minoranza di quanti invece raggiungono il centro storico semplicemente per passare una serata in allegria e nulla più. 

"AGGREDITI DA QUATTRO PERSONE ARMATE IN RIVA"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

L'agriturismo di Jesolo in cui sono allevati 200 struzzi

Attualità

La Casa dei Tre Oci va al gruppo Berggruen Institute

Attualità

Caldo anomalo, temperature record per febbraio

Ultime di Oggi
  • Attualità

    L'assist del comandante: «Sì alle uscite nel rispetto delle regole»

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Perché San Valentino è la festa degli innamorati?

Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento