menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pistola alla mano, rapinano due anziani in casa alla luce del sole: due banditi in fuga

È successo sabato a Bojon di Campolongo Maggiore. I rapinatori hanno messo sottosopra casa e colpito con il calcio della pistola il marito della coppia. In fuga con 200 euro

Una rapina alla luce del sole. Come riporta il Gazzettino, è bastata una semplice scusa a due banditi per entrare in un'abitazione di via Villa a Bojon di Campolongo Maggiore e mettere a soqquadro casa, alla ricerca di tutto ciò che potesse avere un valore. Tutto si è esaurito in breve tempo: i banditi sono entrati, uno armato di pistola, e hanno subito immobilizzato la donna, rovistando al pian terreno. Il trambusto, inevitabilmente, ha insospettito il marito, che è sceso immediatamente per vedere cosa stesse succedendo.

La paura è stata immediata. L'uomo, infatti, si è trovato una canna di pistola puntata contro. Il delinquente gli ha intimato di stare zitto, poi l'ha colpito alla testa con il calcio dell'arma. Probabilmente per fargli capire che non stavano scherzando e le intenzioni erano serie. I proprietari della casa, due pensionati, non hanno grandi possibilità economiche, ecco perché i banditi sono dovuti fuggire con un bottino di circa 200 euro, ossia tutti i contanti di cui i due anziani disponevano in casa.

Inevitabile lo choc per la coppia di coniugi, che si è subito rivolta ai carabinieri locali. Ovviamente nella zona non ci sono telecamere, ma a quanto pare una persona che passava di lì poco dopo la rapina avrebbe visto in faccia i malviventi. Con ogni probabilità due uomini di età compresa tra i 25 e i 30 anni. Indagini in corso, nello stretto riserbo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Estate 2021, Ryanair annuncia 65 nuove rotte dal Veneto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento