rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca San Marco

Giovani turisti rapinati con coltelli a Venezia. Aggressori in arresto

L'episodio è avvenuto a marzo nelle vicinanze del Teatro La Fenice. Tre ventenni furono vittime di un'agguato e i rapinatori, veneziani, fuggirono con una borsetta. La polizia li ha portati in carcere

Sono finiti in carcere i due presunti responsabili di una rapina con coltelli messa a segno nel mese di marzo lungo le calli di Venezia, nelle vicinanze del Teatro La Fenice: il pm ha chiesto e ottenuto, nei loro confronti, un ordine di custodia cautelare, eseguita nelle ore scorse, sulla base delle risultanze delle indagini della squadra mobile.

La rapina

Erano circa le 22.30. Vittime dell'aggressione tre ragazzi di vent'anni, uno spagnolo e due amiche italiane (rispettivamente della Lombardia e dell'Emilia Romagna) che stavano trascorrendo una breve vacanza a Venezia. Passeggiavano tranquillamente quando sono stati assaliti. Un vero e proprio agguato: la polizia, osservando le immagini delle telecamere, ha ricostruito i movimenti dei rapinatori, notando che poco prima i due avevano superato il trio di turisti e, girato un angolo, si erano appostati, pronti a colpire. L'azione è stata improvvisa. Appena i tre ragazzi hanno svoltato lo spagnolo è stato colpito da un pugno, dopodiché i rapinatori hanno puntato contro di loro i coltelli e si sono fatti consegnare la borsetta che una delle due ragazze aveva con sé. Dentro c'erano soldi, carte di pagamento ed effetti personali vari.

Le indagini

A quel punto i due rapinatori sono fuggiti, separandosi e facendo perdere le loro tracce. La polizia, chiamata al 113, ha subito avviato le indagini per risalire ai colpevoli. Le registrazioni delle telecamere hanno dato un contributo importante alle ricerche, complicate però dal fatto che i due avevano agito con dei cappellini calati sul volto. Gli investigatori, comunque, in qualche tempo hanno ristretto il cerchio tra i personaggi già noti alle forze dell'ordine e alla fine li hanno individuati: due veneziani di trent'anni, con precedenti per reati simili, che sono anche stati riconosciuti dalle vittime. I due ora si trovano nel carcere di Venezia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani turisti rapinati con coltelli a Venezia. Aggressori in arresto

VeneziaToday è in caricamento