Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca Via Pietro Mascagni

Il rapinatore è troppo ubriaco: "Ha puntato l'ombrello e ha chiesto i soldi, ma poi è caduto"

Un assalto che certo non resterà negli annali del crimine quello di giovedì pomeriggio ai danni di una farmacia di Salzano: "Era uno del posto. L'abbiamo cercato di tenere in piedi"

"Ha spaccato un ombrello battendolo sul banco, poi ha detto che quella era una rapina. Ma era troppo ubriaco per stare in piedi". Assalto tragicomico giovedì pomeriggio a una farmacia di Salzano, in via Mascagni. Il bandito stavolta alza troppo il gomito e i due responsabili del negozio non sanno più che fare. Quella persona era una minaccia effettiva? "Non sapevamo se in tasca aveva un coltello o una pistola - ha raccontato uno dei farmacisti - alla fine però abbiamo dovuto tenerlo per evitare che si facesse del male. E' anche caduto".

Carabinieri sul posto

Insomma, un'intrusione quando non c'erano clienti che non deve aver instillato troppo timore agli aggrediti, che nel frattempo hanno allertato i carabinieri: "Era vestito con giacca e pantaloni scuri e sembrava del posto - continua il negoziante - sembra sia arrivato a piedi. Noi non l'avevamo mai visto, ma non abitiamo qui".

Aggressivo a tratti

Fatto sta che a tratti il comportamento del rapinatore mancato si è fatto anche aggressivo o violento: "Voleva i soldi - continua il testimone - l'abbiamo cercato di calmare e soprattutto di tenere in piedi. Poi quando sono arrivati i carabinieri, poco prima delle 16.30, hanno faticato a farlo salire a bordo dell'auto di servizio. Se lo sono portato via e non so come sia finita". 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il rapinatore è troppo ubriaco: "Ha puntato l'ombrello e ha chiesto i soldi, ma poi è caduto"

VeneziaToday è in caricamento