Rapina in farmacia: armato di coltello a volto scoperto porta via l'intera cassa

Il fatto è accaduto lunedì alla comunale di San Donà di Piave, verso mezzogiorno. Nessuno è rimasto ferito. Rubati 2 mila euro

Foto: logo farmacia, immagine d'archivio

È accaduto verso mezzogiorno della vigilia di Natale. Un uomo è entrato a volto scoperto nella farmacia comunale di San Donà di Piave armato di coltello. Minacciando di colpire un cliente ha intimato alle commesse di consegnargli l’incasso della mattinata e, al loro rifiuto, ha portato con sé l’intero registratore di cassa. Sia le commesse sia i clienti sono rimasti illesi e non è stato sottratto materiale farmaceutico, ma la somma di 2 mila euro. Sul posto sono intervenuti i carabinieri.

Telecamere

Grazie alle 3 telecamere presenti in farmacia, tutto l'accaduto è stato registrato, compreso il volto dell’autore del gesto. Il suo profilo è stato segnalato ai carabinieri che stanno svolgendo i riscontri del caso. «Grazie alla tecnologia la farmacia risulta protetta contro chi vuole commettere reati di questo tipo - scrive l'amministrazione -. Ringraziamo il personale per il sangue freddo e la calma dimostrati in questa spiacevole situazione», conclude Daniele Terzariol, assessore con delega alle farmacie comunali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova ordinanza in Veneto: novità per le attività commerciali e limitazioni in vigore

  • Natale con congiunti ma senza abbracci: le regole per cenone e veglione di Capodanno

  • Domani si decide sul colore del Veneto, Zaia: «Pressione su ospedali, ma tutto sotto controllo»

  • Domani nuova ordinanza in Veneto, Zaia: «Misure per garantire la salute pubblica»

  • Coronavirus, il prossimo mese il Veneto potrebbe essere area a rischio elevato

  • Perché Venezia era piena di gatti?

Torna su
VeneziaToday è in caricamento