Indignazione politica per la rapina di Fossalta: "Fermiamo queste atrocità, siamo angosciati"

La neo deputata leghista Giorgia Andreuzza chiede pene certe e severe per i criminali. Le fa eco il sindaco del paese, Massimo Sensini. Da entrambi messaggi di solidarietà alla famiglia

L'irruzione violenta in abitazione a Fossalta di Piave accende le reazioni della politica. Con la proprietaria minacciata e terrorizzata dai criminali, completamente alla loro mercé. "Terribile quanto accaduto ieri sera - commenta la neo deputata leghista Giorgia Andreuzza - Tre delinquenti con accento dell’Est sono entrati in una abitazione, hanno legato e maltrattato una signora per farsi dare la combinazione della cassaforte e rapinarla. Subito interverremo perchè è ora di fermare queste atrocità. I delinquenti sanno che nel nostro paese riescono a delinquere anche nei modi più barbari perchè non vi è certezza della pena e si sentono liberi di agire".

"Pene certe"

Per Andreuzza "la percezione di insicurezza è diventata realtà che prima o poi a tutti puó accadere qualcosa di grave. Subito dobbiamo applicare pene severissime e certe, fino alla fine senza sconti. Massima solidarietà alla signora vittima". I tre, che avevano i volti travisati, non sono andati per il sottile. Forti della soverchiante superiorità fisica e numerica, hanno legato la sventurata e "con le cattive" sarebbero riusciti a raggiungere il proprio obiettivo, per poi allontanarsi con il bottino costituito da monili e preziosi. In quel momento era da sola: sia il marito, che abita con lei, sia il figlio, che occupa l'abitazione adiacente, non erano ancora tornati a casa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il sindaco: "Perplessi e angosciati"

Solidarietà anche da parte del sindaco Massimo Sensini, sopraggiunto sul luogo della rapina venerdì mattina. "Constatiamo i danni e il ferimento della signora - ha detto - Siamo vicini a lei, ora c'è da far luce su ciò che è successo. Il fatto che i delinquenti siano riusciti a entrare e a fare ciò che hanno fatto ci lascia perplessi e angosciati". Sull'episodio ora indagano i carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dagli scavi in A4 è emersa un’imponente struttura di epoca romana

  • In arrivo forti rovesci e grandinate

  • Un etto di cocaina e 15 mila euro in contanti: 4 arresti

  • Bacaro chiuso 5 giorni per violazione delle norme anti-Covid

  • Dal primo giugno tutto il personale Actv torna in servizio

  • Casa del sesso in centro a Mestre: arrestata una donna

Torna su
VeneziaToday è in caricamento