menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dipendente pubblico vicino alla pensione denunciato per rapina

Lunedì pomeriggio un 67enne di Mirano è stato bloccato dall'addetto alla sicurezza della Coop di Spinea. Ne è nata una colluttazione, poi l'arresto

Aveva cercato di superare le casse della Coop con circa cento euro di merce non pagata. Un po' nel carrello, un po' tra gli indumenti. Tutto nascosto alla bell'è meglio. Un comportamento che nel pomeriggio di lunedì non ha mancato di attirare l'attenzione di uno dei responsabili della sicurezza del supermercato di via della Costituzione a Spinea.

Subito bloccato, al taccheggiatore è stato subito richiesto di mostrare uno scontrino. Quei prodotti li aveva pagati? Come risposta il 67enne, residente a Mirano e funzionario nel settore pubblico, ha spintonato il suo interlocutore scaraventandolo contro la vetrina dell'esercizio. Ne è nata una colluttazione durata circa un minuto. Con il 67enne che ha cercato di divincolarsi dalla presa dell'addetto alla sicurezza usando le maniere forti.

Sul posto in pochi minuti sono intervenuti i carabinieri della stazione locale, che hanno arrestato il ladro per rapina impropria. Lo stesso, che in passato non aveva mai commesso atti del genere, avrebbe spiegato di aver agito dopo aver "perso il controllo". Per chissà quale motivo. Per lui inevitabile una denuncia a piede libero.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeneziaToday è in caricamento